Cosa Visitare

In Val Cenischia, ai piedi del Colle del Moncenisio, circondata da caratteristiche montagne, rese fresche e verdeggianti da numerosi
torrentelli e maestose cascate, sorge Novalesa, 828 m. sul livello del mare con un clima frizzante e ventilato conta 500 abitanti circa.
Attorno al paese sorgono le frazioni di S. Pietro, Villaretto, le Ronelle, S. Anna, il Borgetto, S. Maria, la Fraita (quota 1500m.) e S. Rocco. è in quest’ultima, a 2km dal centro abitato di Novalesa e proprio difronte all’Abbazia benedettina, che si trova l’”El Dorado”.

La storia di Novalesa è assai ricca di avvenimenti: era parte integrante della famosa strada Franchigena e l’abitato era ricco di botteghe artigiane, empori, maniscalchi e molti alberghi ed osterie che servivano i numerosi viaggiatori, reali, Papi, commercianti e semplici viandanti che la percorrevano per recarsi al di là delle Alpi. Lo sviluppo del commercio e del traffico lungo questa strada vide l’economia della Novalesa svilupparsi ed incrementarsi fino a quando, in epoca napoleonica, fu costruito un nuovo tracciato di strada verso la Francia, che escludeva la Val Cenischia e quindi Novalesa.

Il nome di Novalesa compare per la prima volta nel 726 quando Abbone, governatore della Moriana e di Susa, fondò l’Abbazia per la cura agli infermi e l’assistenza ai pellegrini che in quel periodo transitavano lungo la strada di Francia. La storia e lo sviluppo di Novalesa dopo i primi secoli di vita vissuti all’ombra del grande monastero, furono comunque sempre strettamente legati all’Abbazia oggi invece è luogo di villeggiatura, ideale per chi ama la montagna, i suoi paesaggi e tutte le attività che essa propone durante tutti i periodi dell’anno, come splendide passeggiate, ferrate e gite in mountain bike!

cascate di novalesaNuovo sentiero realizzato nel 2002 dal Club Alpino Italiano Sezione di Pianezza, attraversa due cascate a quota 1.020 m circa. Percorso di circa 2 ore.
Materiale occorrente: Kit da ferrata e una corda da 20 metri per assicurare i più inesperti.
Per maggiori informazioni: La Ressia

Abbazia di NovalesaComplesso monastico dei monaci Benedettini provenienti da Venezia. Ospita una chiesa del secolo XVIII, 4 cappelle (di Maria, di S. S. Salvatore, di San Michele e di San Eldrado (e San Nicola) . All’interno è possibile ammirare due splendidi cicli di affreschi (fine secolo XI) con episodi della vita dei due Santi.

Per ulteriori informazioni visitate il sito www.abbazianovalesa.org

Chiesa di Santo Stefano NovalesaChiesa del XVI secolo dedicata al Santo Patrono Stefano: ammirabile nella via Maestra di Novalesa.
Essa ospita alcune tele della scuola del Caravaggio: La crocifissione di Pietro e La deposizione di Cristo, del Rubens: L’adorazione dei Magi, di Le Moyne: L’adorazione dei pastori, di Daniele da Volterra: La deposizione.

Per maggiori informazioni: Comune di Novalesa

Sentieri Mountain Bike NovalesaDa Novalesa passa la lunga ciclostrada che la collega fin da Rivoli, attraversando gli splendidi paesaggi dei laghi di Avigliana, l’orrido di Foresto e di Chianocco.
Un ottimo percorso in Mountain Bike parte da Novalesa, passa per la Ferrera di Moncenisio a 1400 mt. circa, per arrivare alla Grand Croix, sotto la diga del Moncenisio a 2000mt. Di qui si arriva all’Alpe Tour (2126mt.) e a Gr. Prapiano a 1800mt., per tornare a Novalesa
Per maggiori informazioni: La Ressia

Il Comune di Novalesa ospita due musei:
Museo di Vita Montana: nato nel 1972 dall’idea del Prof. Giuseppe Ferrero illustra scene di vita contadina e domestica dei tempi passati.
Apertura: Luglio – Agosto – Settembre, La Domenica dalle 10.00 alle 12.30
Museo di Arte Sacra: ospita collezioni che interessano diverse epoche storiche, a partire dal periodo romano, longobardo, carolingio e napoleonico
Il museo di Arte Sacra di Novalesa è aperto su prenotazione.

Per maggiori informazioni: Comune di Novalesa